Continuano i massacri di cristiani in Congo: è opera degli estremisti islamici

di VoceControCorrente

Solo a novembre, almeno 84 persone, tra cui 47 cristiani, sono morte nel Nord Kivu, in Congo. Almeno 13 persone, poi, sono scomparse a seguito degli attacchi e si ritiene che siano state rapite dagli estremisti islamici delle Forze democratiche alleate (ADF).

Come riportato su Pourtesouvertes.fr, la maggior parte di queste perdite è avvenuta dopo che il governo del Congo ha lanciato l’operazione Sukola 1 per rimuovere le forze dell’ADF dalla regione. L’operazione, però, è stata molto costosa per la maggioranza della popolazione cristiana con almeno 10 attacchi dall’inizio del mese.

Il pastore Gilbert Kambale, presidente dell’Organizzazione della società civile della città di Beni (una grande città situata nel Nord Kivu), ha invitato i cristiani dell’area e di altrove a continuare a pregare Dio per la liberazione della città e della Repubblica Democratica del Congo (RDC) perché «anche se la notte è lunga, farà giorno sicuramente».

La RDC si trova in Africa centrale ed è uno dei più grandi Paesi del continente. Con 80 milioni di ettari e oltre 1.100 minerali e metalli preziosi disponibili, è straordinariamente ricco. Cio è probabilmente uno dei motivi principali per cui la violenza e i disordini sono all’ordine del giorno.

LEGGI ANCHE: In Cina anche i musulmani sono perseguitati e rinchiusi in campi di lavoro forzato.

Le ADF vogliono stabilire un califfato

Quanto sta succedendo in Congo è il risultato di conflitti che si sono riversati dall’Uganda, dal Ruanda e dal Burundi ma anche dalla guerra civile tra il governo e diversi gruppi ribelli. Sebbene la stragrande maggioranza dei gruppi combatta per motivi etnici ed economici, ci sono altri che puntano a un programma espansionista islamico. Tra questi ci sono le Forze Democratiche Alleate islamiste che vorrebbero istituire un califfato e alcune informazioni sostengono che ci sia stata un’alleanza con Isis.

Queste forze commettono atrocità terribili, tra cui omicidi (compresi i bambini), stupri, rapimenti di donne e bambini e schiavitù.

LEGGI ANCHE: Quanto guadagna un carabiniere e come si entra nell’Arma?

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati