Cronaca

Mascherine e guanti gratis: la comunità cinese si mobilita per l’Italia contro il Coronavirus

La comunità cinese di Napoli ha abbracciato una meravigliosa iniziativa.

Lo scorso 6 marzo, la comunità cinese di Napoli, assieme alla Chiesa Cristiana Evangelica Cinese di Pompei e all’associazione Gao wen qian nian, ha distribuito mascherine gratuite nel quartiere Gianturco,ex zona industriale partenopea, in un gesto che garantisce ciò di cui lo stato di emergenza necessita, ovvero l’unità.

Ma questo non sembra essere l’unico atto di altruismo, infatti, nei giorni scorsi, la Cina si è resa nota per consistenti donazioni agli ospedali lombardi.

La comunità orientale, in un gesto volontario, ha voluto sostenere l’Italia con dei dispositivi di protezione: «Abbiamo a disposizione risorse che consistono in scorte di mascherine e altri dispositivi» , spiega Wu Zhiqiang, portavoce della comunità cinese a Napoli, «vogliamo donarle a tutti coloro che si trovano in difficoltà nel reperirle, soprattutto gli ospedali e abbiamo lanciato questa disponibilità anche per Napoli» .

«In Cina, questo modo di agire viene chiamato ‘Gioventù calda di cuore’, abbiamo saputo della mancanza di materiali e di protezioni e ci siamo impegnati con una raccolta di fondi per acquistare i materiali che sono arrivati a Napoli e abbiamo già cominciato a spedire», ha aggiunto Wu, che ha concluso: «Crediamo nella solidarietà e dobbiamo essere uniti per combattere questo virus» .

Inoltre, presto la città di Prato beneficerà di una macchina per igienizzare ambulanze, scuole, teatri e altri luoghi pubblici. La donazione è stata effettuata dalla Protezione Civile cinese alla città, dove ha sede la Ramunion Italia, associazione nazionale che svolge attività di protezione civile, ma anche di scambi culturali e beneficienza.

Così, la comunità cinese scende in campo in soccorso del Bel Paese, attuando la più grande rete di solidarietà messa in moto in pochissimo tempo.

Filippa Tagliarino

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close