Cronaca

Marocchino tenta di uccidere la figlia ‘troppo occidentale’ dandole fuoco

Il corpo della ragazzina era stato già cosparso di benzina, ma un intoppo le ha salvato la vita.

Nuovo episodio di maltrattamenti familiari da parte di un padre straniero nei confronti della figlia. Succede ad Arcade, in provincia di Treviso, dove un uomo di origine marocchina ha tentato di uccidere la figlia appena quindicenne, dandole fuoco.

Alla base del folle gesto la reazione avuta dal padre nei confronti di un vestito che la ragazzina avrebbe voluto indossare: maniche troppo corte e uno stile “esageratamente occidentale”. Così, lo scontro è degenerato in una furibonda lite familiare, alla fine della quale l’uomo – in preda all’ira – ha bloccato la figlia e l’ha coperta di benzina, pronto per ucciderla col fuoco.

Per fortuna, però, un intoppo nel meccanismo dell’accendino ha salvato la vita alla ragazza. L’uomo è stato arrestato, grazie a una denuncia fatta alle autorità da parte della madre di lei. Le due donne si trovano adesso in una struttura protetta.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close