Esteri

Madagascar, il presidente: “Sconfiggere il coronavirus con le erbe date da Dio”

Il presidente del Madagascar ripone fiducia nelle piante, soluzione Divina per curare il Covid-19

«È una guerra. Ma non è la forza militare o il potere economico che gioca attualmente, ma Dio. E il Signore ci ha dato piante medicinali per aiutare le popolazioni contro questa malattia» .

Parola di Andry Rajoelina, presidente della Repubblica del Madagascar, che in un post su Twitter ha mostrato la sua devozione per ciò che il creato ha da offrire. La soluzione per sconfiggere il coronavirus, infatti, secondo Rajoelina, risiede nelle piante medicinali, donate da Dio alle sue creature.

In natura, molte piante risultano un tocca sana per ogni occorrenza e anche il Covid-19 potrebbe avere la sua pianta miracolosa. Il presidente malgascio ha chiesto di riporre fiducia nelle virtù delle piante e nel lavoro dei ricercatori.

Le sue, a quanto pare, non sarebbero solo tesi, bensì una vera conferma dell’operato dell’Istituto per la ricerca applicata in Madagascar, che ha già sviluppato un rimedio a base di artemisia, pianta usata contro la malaria.

Ma dall’OMS, il dottor Michel Yao, capo delle operazioni di emergenza in Africa, ha mostrato perplessità a riguardo: «La nostra posizione è chiara: non ci sono stati test. La ricerca sembrerebbe incoraggiata, ma qualsiasi farmaco raccomandato avrebbe dovuto essere prima testato e provato per dimostrare la sua efficacia e sicurezza, al fine di escluderne la nocività. Un farmaco raccomandato dovrebbe sempre essere oggetto di consenso scientifico».

Stroncata la teoria di Andry Rajoelina, nel conflitto delle soluzioni, è pur sempre rassicurante supporre ad un ruolo risolutivo delle piante: un prezioso dono Divino per contrastare i travagli del corpo.

Filippa Tagliarino

LEGGI ANCHE: Nigeria, seminarista ucciso: non smetteva di predicare il Vangelo ai suoi rapitori.

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close