Lutto nel mondo del cinema, è morta l’attrice Valeria Valeri

di VoceControCorrente

Dopo una lunga carriera tra doppiaggio, piccolo e grande schermo. Aveva 97 anni.

Valeria Valeri se ne è andata. A darne la notizia della morte è stata la figlia Chiara, avuta dall’attore Enrico Maria Salerno. Nata a Roma, l’8 dicembre del 1921 (aveva 97 anni) come Valeria Tulli, ha trascorso la sua vita tra palcoscenico, cinema e televisione, in una carriera costellata di successi.

Iniziò negli anni ’60, mettendo in scena testi di Giraudoux, Cechov, Dostoevskij e girando i teatri di tutta Italia. Qualche tempo dopo approdò in Tv dove fu una dei protagonisti della serie “La famiglia Benvenuti”. Sempre sul piccolo schermo, proverbiale resterà la sua interpretazione del ruolo della mamma in “Gianburrasca” a fianco di Rita Pavone e diretta da Lina Wertmueller. Ma l’impegno di Valeria Valeri arriva fino agli anni 2000. In molti, anche tra i più giovani, la ricorderanno all’interno di “Compagni di scuola” e dell’amatissima fiction Rai “Un medico in famiglia”.

Nel 2008 ha collaborato con la scuola di “Amici”, dove recitava a fianco dei giovani talenti, insegnando loro l’arte del teatro. L’ultima apparizione televisiva risale al 2016, durante il programma di Massimo Ranieri “Sogno o son desto”.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati