L’ordine di Donald Trump: “Sparate alle gambe dei migranti”

di VoceControCorrente

Il presidente degli Stati Uniti d’America, Donald Trump, avrebbe suggerito di sparare alle gambe dei migranti.

Ciò sarebbe accaduto lo scorzo marzo, durante un meeting nello Studio Ovale, a Washington.

Lo sostiene il New York Times, spiegando che lo hanno riferito fonti della Casa Bianca presenti alla riunione.

L’articolo si basa sul libro in uscita il prossimo 8 ottobre firmato da due giornalisti, Mike Shear e Julie Hirschfield Davis, e intitolato Border Wars: Inside Trump’s Assault on Immigration, ovvero Guerre di frontiera: dentro l’assalto di Trump all’immigrazione.

Intanto, la raccolta fondi per la campagna elettorale di Donald Trump nel 2020 ha raccolto 125 milioni di dollari nel terzo trimestre dell’anno e il mese è cominciato con 156 milioni in cassa.

Dall’inizio dell’anno, il miliardario e il Grand Old Party (Gop) hanno raccolto 308 milioni di dollari di finanziamenti.

Leggi anche: Miss Monopoly, in commercio il gioco in cui le donne guadagnano di più.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati