Esteri

L’Isis minaccia i Cristiani: ‘La vendetta sta arrivando’

L’organizzazione terroristica è pronta a vendicare l’attacco alle moschee in Nuova Zelanda, in cui sono morte più di quaranta persone.

“La vendetta sta arrivando”. Scrive così uno degli account Twitter collegati direttamente all’Isis, in merito a quanto accaduto nei giorni scorsi in Nuova Zelanda. L’attacco terroristico nelle due moschee di Christchurch, con l’uccisione di oltre quaranta persone di fede islamica non è passato inosservato agli esponenti della jihad

Ora quindi, per il braccio armato dell’Islam sarebbe tempo di reagire. Lo scrivono alcuni affiliati, in una chat Telegram collegata direttamente a una cellula di Al Qaeda. Qui si incitano i radicalizzati all’iniziativa armata contro gli infedeli e a “vendicare il sangue con il sangue”.

Intanto, a due giorni dall’attentato, in Nuova Zelanda la tensione è altissima. Aumentate tutte le misure di sicurezza, anche l’aeroporto di Dunedin è stato chiuso nelle scorse ore, dopo il ritrovamento di un pacco sospetto. Il killer delle moschee Brenton Tarrant ha licenziato il suo avvocato, affermando di volersi difendere da solo.

 

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close