L’eutanasia può diventare legale: si riapre la discussione in Parlamento

di VoceControCorrente

Ritorna l’idea di rendere legale l’eutanasia: in Parlamento si riapre il dibattito sulla Legge Cecconi.

L‘eutanasia legale, l’eutanasia come opzione reale. A riaprire il dibattito è il deputato ex M5S Andrea Cecconi, che ha depositato la Proposta di legge “Modifiche alla legge 22 dicembre 2017, n. 219, in materia di trattamenti sanitari e di eutanasia”.

La legge in questione sarebbe più ampia rispetto alla già nota proposta promossa dall’Associazione Luca Coscioni e dai Radicali italiani: non solo prevede l’autorizzazione all’eutanasia in caso di patologi non curabili e in fase terminale, ma aggiunge il caso in cui il paziente può chiedere il trattamento eutanasico e il medico non può rifiutarsi.

La proposta di legge parte dal presupposto che ogni paziente ha la possibilità di richiedere il trattamento eutanasico e dispone che gli articoli del codice penale sull’omicidio (575 e 579), sull’istigazione al suicidio (580) e sull’omissione di soccorso (593) non si applichino al personale sanitario che ha praticato trattamenti eutanasici.

Il trattamento eutanasico può essere praticato in seguito alla redazione di un atto scritto, con il quale il paziente chiederebbe l’eutanasia nel caso in cui venga a trovarsi incapace di intendere e di volere. Infine, la legge prevede che siano stabilite modalità precise per una “dolce morte”.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati