Famiglia

L’anti-Starbucks aiuta le mamme single: l’impegno di una società cristiana

Si definiscono “anti-Starbucks”, sono cristiani e all’avanguardia: il loro obiettivo è aiutare le mamme single, facilitando la loro vita.

Una nuova società di caffè che si definisce “anti-Starbucks” è nata in America. La sua peculiarità? È formata da un team di cristiani che hanno deciso di distinguersi predicando la parola di Dio e aiutando le mamme single.

La caffetteria si chiama Burly Man Coffee ed è stata lanciata a dicembre. Il suo slogan è sii gentile, bevi un ottimo caffè. Un motto che sottolinea i nobili intenti altruistici della squadra.

“Come società cristiana dovremmo operare come se fossimo le braccia di Gesù Cristo e diffondendo la sua parola – ha detto a Fox News il fondatore dell’azienda Jeremy Wiles – e ci sono molti cristiani in tutto il paese che condividono gli stessi valori di Burly Man Coffee”.

L’attuale campagna d’aiuto per mamme single ha donato, gratuitamente, 100 auto: un momento di svolta per molte donne in difficoltà che ogni giorno non sapevano come accompagnare i loro figli a scuola. Di seguito il video della donazione:

 

“Stiamo colmando il vuoto in cui altri uomini hanno abbandonato i bisognosi”, ha detto il portavoce di Burly Man Coffee. Questa frase si riferisce al supporto di Starbucks per Planned Parenthood, società che effettua aborti.

“Loro Sostengono la morte, noi sosteniamo la vita”, ha dichiarato ancora Wiles a Fox News.  Celeste Bokstrom è stata la prima mamma single a ricevere un’auto da Burly Man Coffee. Suo figlio è affetto da autismo non verbale.

La compagnia di Wiles le ha anche donato un assegno per le spese di sostentamento del bambino e ha anche dato al piccolo un iPad per aiutarlo a comunicare, riporta Fox News.

“Avevo fiducia, credevo che Dio conoscesse le mie difficoltà. Ma questo non me lo sarei mai aspettato – ha detto la donna – ricevere un’auto ha cambiato il mio mondo. E mio figlio ora sta ricevendo l’aiuto che merita. Sono così grata.”

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close