L’Alleanza Evangelica Mondiale riconosciuta in Palestina

di VoceControCorrente

L’Autorità Nazionale Palestinese ha concesso l’autorizzazione per l’istituzione di un ramo dell’Alleanza evangelica mondiale, ponendo fine a una lotta di 12 anni per il riconoscimento formale.

Fino ad oggi, infatti, il Consiglio delle Chiese evangeliche locali in Terra Santa era stato costretto a operare in Cisgiordania senza il riconoscimento del governo.

La conferma dell’approvazione è stata concessa la settimana scorsa, poco prima che la World Evangelical Alliance aprisse la sua Assemblea Generale a Bogor, vicino a Jakarta, in Indonesia.

Grazie al riconoscimento ufficiale, il consiglio può adesso concedere licenze di matrimonio, registrare le chiese e aprire i conti bancari.

Il presidente del Consiglio Munir Kakish ha ringraziato il presidente Mahmoud Abbas e il direttore generale del Fondo nazionale palestinese, il dott. Ramzi Khoury, per l’esito.

«Sono stati garantiti i nostri pieni diritti civili come organizzazione religiosa – ha detto Kakish – Questo è un momento storico perché in altri Paesi vicini non c’è lo stesso riconoscimento… I nostri cuori sono pieni di gratitudine verso Dio per questa nuova dichiarazione».

Leggi anche: Cina, chiesa multata per una Bibbia scritta in un’altra lingua.

Il vescovo Efraim Tendero, segretario generale della WEA

Il vescovo Efraim Tendero, segretario generale della WEA, ha accolto con favore la notizia: «Abbiamo appena avuto un meraviglioso successo questa settimana: l’Autorità Nazionale Palestinese ha concesso il pieno riconoscimento alla nostra alleanza evangelica in Palestina, dopo 12 anni di tentativi».

«I cristiani di tutto il mondo soffrono per la loro fede. È gratificante sapere che giochiamo un ruolo significativo nel difenderli e incoraggiarli», ha aggiunto.

E ancora: «Questa difesa è essenziale per il nostro obiettivo di consentire la predicazione del Vangelo in tutto il mondo. Inoltre, in linea di principio, sosteniamo la libertà religiosa per tutte le persone, non solo per i cristiani».

LEGGI ANCHE: Carlo Conti su Antonella Clerici “Per lei non è un momento facile”.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati