Gender

Lady Gaga, il mese del gay pride non basta: vuole un anno di ‘festa’

Un mese dedicato al gay pride non basta per la cantante Lady Gaga: durante il suo ultimo concerto ha chiesto “un anno di festa”.

Sulla figura di Lady Gaga non c’è molto da dire: eccentrica e sempre pronta a stare sotto i riflettori, la superstar del pop ha sempre fatto parlare di se. In più, ha speso la sua carriera nella campagna per l’uguaglianza LGBTQ.

Lady Gaga ha sempre incoraggiato i suoi fan a “amarsi tra loro” quindi non sorprende che abbia usato il suo show di Las Vegas, “Enigma”, per attirare l’attenzione sul mese del Pride che si sta celebrando in tutto il mondo.

“È il mese dell’orgoglio, ma nella mia mente, l’orgoglio dovrebbe durate per tutto l’anno del c***o”, ha detto alla folla mentre iniziava a cantare il suo inno più iconico, “Born This Way”.

“Voglio che ci sia un intero anno di festa. Tutti i popoli devono celebrare tutte le identità sessuali, ogni religione, ogni colore, qualsiasi cosa si voglia essere.”

Per sottolineare il messaggio, Lady Gaga ha anche sventolato una bandiera arcobaleno durante la sua interpretazione di Shallow, canzone presa dalla colonna sonora del suo ultimo successo, il film vincitore del premio Oscar 2018 “A Star Is Born”.

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close