In evidenzaStorie

La storia di Sajir: da imam a predicatore cristiano

Da imam a predicatore cristiano. La testimonianza di Sajir, (conosciuto anche con il nome di Shakir Muhammad Paul) fa sicuramente riflettere.

CHI È SAJIR?

Come riportato su Akucintamuslim.wordpress.com, Sajir è nato l’l’1 gennaio del 1985 a Kannur (Kerala del Nord, nell’India meridionale). Sin da bambino è stato educato ad una devotissima famiglia sunnita. Secondo di cinque figli (quattro maschi e una femmina).  Laureato e specializzato presso l’università islamica indiana chiamata «Jamia Nazamia Islamic Arabic College» (presso Charminar Hyderabad nel Sud dell’India).  Diventato ufficialmente un imam nel giugno 2010, ha prestato servizio in una moschea come imam e ha lavorato all’«Institute of Islamic Da’wa», istituto di preghiera islamica di Malhar. Ha studiato all’istituto arabo per 11 anni, dai 14 ai 25 anni (attualmente ne ha 30). Presso una moschea ha insegnato la fede islamica ai cristiani, con l’obiettivo di convertirli. Propria questa esperienza lo ha motivato a leggere interamente la Bibbia da cima a fondo,  studiando con particolare attenzione i libri che mettono a confronto l’Islam e il Cristianesimo.

LEGGI ANCHE: L’ex calciatore Legrottaglie: “La castità prematrimoniale rende la vita di coppia più felice”

UN INCONTRO CHE GLI HA CAMBIATO VITA

Nell’ottobre 2010, l’incontro con il il Reverendo KK Alavi, ex musulmano e che oggi è un cristiano, ha cambiato per sempre la vita di Sajir. Da allora, si è sentito sempre più motivato a conoscere Cristo.

Per approfondire i suoi studi biblici ha frequentato per un anno il «South India Baptist Bible College» e il 19 agosto del 2011 è stato battezzato. Nel giugno del 2012 si è iscritto ad un corso di laurea magistrale al «South Asia Institute of Advanced Christian Studies» di Bangalore (capitale dello stato indiano meridionale di Karnataka). Per motivi economici, purtroppo, non ha concluso i suoi studi. Ha iniziato un ministero a tempo pieno nel marzo del 2013 in vari stati dell’India e in altri paesi.

LEGGI ANCHE: I am Jesus, il gioco che permette di essere Gesù: polemiche sui social / VIDEO

LA GIOIA DEL NUOVO SAJIR

«Glorifico Dio perché mi sta usando per la Sua gloria! – ha commentato Sajir – Adesso non sto più con la mia famiglia, ma il nostro Meraviglioso Dio mi ha benedetto regalandomi tante famiglie in Cristo. Mi sto godendo la vita con il Signore ogni giorno. Ho potuto portare tante anime al giusto cammino attraverso la mia testimonianza. La fede cristiana -spiega Sajir – è amorevole e stupenda, si tratta di una intima relazione con il nostro DIO d’amore. Non possiamo paragonare il Cristianesimo a nessun’altra religione sulla terra: la fede cristiana è pura.  Un matrimonio con Cristo risorto. Una vera e propria promessa tra due cuori che si amano e che dura tutta la vita».

  Gabriele Giovanni Vernengo

LEGGI ANCHE: Greta Thunberg: per l’arcivescovo di Cracoia è un oracolo.

Tag

Gabriele Giovanni Vernengo

Classe 94', amante della cultura e dell'arte. Fermo nei propri valori e nella sua fede cristiana, porta avanti il proprio talento tramite la poesia e il giornalismo, definite da lui stesso come «missioni» e/o « vocazioni».

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close