La Raggi difende i Rom ma i romani la contestano: ‘Buffona’

di VoceControCorrente

Ancora proteste nel quartiere romano di Casal Bruciato

Tensione nelle periferie di Roma, nel quartiere di Casal Bruciato, dove da giorni monta la protesta dei residenti che non hanno digerito per niente l’affidamento dell’ennesima casa popolare a una famiglia rom, da parte del Comune.

Già da lunedì la polemica ha assunto toni da guerriglia urbana e politica, con gli esponenti di Casa Pound che hanno iniziato a presidiare il quartiere, prendendo le difese dei residenti.
Ma ieri, un evento inatteso ha dato vita a un nuovo scontro interno al Movimento 5 stelle. Il sindaco di Roma Virginia Raggi (M5S) ha fatto visita al quartiere in rivolta, dove è giunta scortata dalla Polizia. Il primo cittadino ha ribadito la decisione assunta dalla sua Giunta, confermando di voler concedere la casa alla famiglia di origine bosniaca: “Restano nell’immobile, è un loro diritto”. Affermazioni che le hanno causato una forte contestazione, al grido di “buffona, buffona“.

L’affondo più forte è arrivato però dal leader 5 stelle Luigi Di Maio, di cui la Raggi è da sempre fedelissima. Per il vice premier, il sindaco di Roma sbaglia a difendere i rom. “Proprio adesso doveva andare a trovare quella famiglia? Prima si aiutano i romani, gli italiani, poi tutti gli altri”.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati