Economia

La promessa di Tridico (INPS): “Cassa integrazione entro questa settimana”

Le parole del presidente dell'INPS a Repubblica.

«Entro venerdì 12 giugno pagheremo tutte le 419 mila domande di cassa integrazione giacenti».

Lo ha assicurato Pasquale Tridico, presidente dell’INPS, in una intervista a Repubblica nella quale evidenzia che «all’Inps ci sono lavoratori straordinari che si stanno facendo in quattro per dare una risposta a tutti: Come quelli della Sanità hanno garantito la protezione dal virus, noi abbiamo garantito la protezione sociale. I nostri hanno lavorato a Pasqua, il 25 aprile, il primo maggio, hanno subito minacce, insulti. Non è giusto, l’Italia deve essere orgogliosa di loro. Anche perché la Cig, al 90 per cento, è stata pagata».

«Ci sono stati ritardi – ha ammesso Tridico – il modello della Cig è molto complicato. Ma è uno strumento pensato per tempi normali, qua ci siamo trovati di fronte a un’Apocalisse. Pensi che in tutto il 2009 (l’anno della crisi) abbiamo pagato 1,2 miliardi di ore, mentre nel solo mese di aprile 2020 ne abbiamo fatte un miliardo e quattrocento milioni. Ci rendiamo conto? In un mese soltanto abbiamo fatto più Cig che in tutto l’anno peggiore della crisi precedente. Anche le Regioni sono state costrette a fronteggiare una cosa enorme… enorme».

E ha concluso: «Posso dare un numero in positivo. La richiesta di cassa integrazione è circa il 50% in meno rispetto al mese precedente. Un dato in fortissimo calo che ci dice che il Paese è finalmente ripartito. Abbiamo avuto un infarto ma l’Italia è ancora in piedi. E dobbiamo dire grazie al nostro Stato sociale se il Paese, nonostante tutto, è rimasto coeso. Dobbiamo dire grazie alla Cig, ai bonus, al Reddito di cittadinanza».

LEGGI ANCHE: Reddito di emergenza, l’errore commesso da molti richiedenti.

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close