EsteriIn evidenza

La denuncia: “L’Algeria ha violato gravemente la libertà religiosa”

Nel rapporto del 2020 di Infochrétienne, si sollecitava il Dipartimento di Stato a mettere l'Algeria nella lista di controllo speciale perché aveva compromesso gravemente la libertà religiosa

Gayle Manchin, vicepresidente dell’ USCIRF (commissione americana per la libertà religiosa internazionale), ha parlato lunedì della «repressione contro le minoranze religiose» in Algeria, e in particolare verso la comunità evangelica protestante.

«Nel 2019, il governo algerino ha intensificato la repressione contro le minoranze religiose. Il governo ha represso la comunità evangelica protestante con chiusure e incursioni della chiesa… Nel 2020, abbiamo raccomandato al Dipartimento di Stato di mettere l’Algeria nella lista di controllo speciale per aver violato la libertà religiosa. Sempre nel 2019, l’Algeria ha chiuso due delle più grandi chiese protestanti del paese. Dodici chiese, su un totale di 85, erano ancora chiuse alla fine del 2019. La legge del 2006 richiede che tutti i gruppi religiosi non islamici ottengano un permesso da un organo di governo. Visto che raramente viene richiesto e rilasciato. Ci sono molti modi in cui il governo degli Stati Uniti potrebbe contrastare questa situazione…».

Fonte: Infochrétienne.com.

Gabriele Giovanni Vernengo

LEGGI ANCHE: 48 Chiese chiuse in Cina.

Tag

Gabriele Giovanni Vernengo

Classe 94', amante della cultura e dell'arte. Fermo nei propri valori e nella sua fede cristiana, porta avanti il proprio talento tramite la poesia e il giornalismo, definite da lui stesso come «missioni» e/o « vocazioni».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close