Esteri

Kazakistan, precipita aereo con a bordo 100 passeggeri

Un aereo della compagnia Bek Air, con a bordo 100 passeggeri, si è schiantato ad Almaty, in Kazakistan. Il bilancio provvisorio è di 12 morti e 49 feriti. Secondo gli inquirenti, alla base della catastrofe ci sarebbe o un errore del pilota o un guasto meccanico.

Otto delle dodici vittime sono morte sul colpo, altre quattro decedute in ospedale. Tra i decessi anche quattro stranieri: due cittadini dell’Ucraina, uno della Cina e uno del Kirghizistan. Le date di nascita dei morti vanno dal 1940 al 1986.

Il presidente russo, Vladimir Putin, ha inviato le sue condoglianze al collega kazako Kassym-Jomart Tokayev che, da parte sua, ha espresso vicinanza ai parenti delle vittime e ha aggiunto che «tutti i responsabili saranno severamente puniti».

LEGGI ANCHE: L’aereo decolla e torna indietro: “il WC è guasto“.

L’aereo, un Fokker 100, una volta precipitato, si è schiantato contro una casa a due piani.

«Siamo profondamente rattristati per il tragico incidente aereo, avvenuto oggi in Kazakistan. Esprimo profonde condoglianze per le vittime e auguri di cuore ai feriti per una pronta guarigione». Così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

LEGGI ANCHE: Natale di sangue nelle strade italiane: 4 morti.

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close