Cronaca

Insulta e picchia gli agenti: straniero torna subito in libertà

È successo a Verona: uno straniero ha insultato e picchiato due agenti di polizia. Ma è tornato subito a piede libero.

È ancora pericolo per le Forze dell’Ordine. Stavolta lo sfondo della vicenda è Verona, dove due agenti di polizia hanno fermato uno straniero per vedere i suoi documenti.

L’uomo ha fatto resistenza: prima ha iniziato a insultare i due agenti, poi ha iniziato a sferrare calci e pugni. La giovane età dello straniero (24 anni) lo rendeva molto energico ed è stato difficile sedare la rissa.

L’uomo, un nepalese, è stato poi portato in questura e identificato. Seppur in regola col permesso di soggiorno, era già stato denunciato in passato per rissa e comportamenti violenti.

È stato poi arrestato per violenza finalizzata alla resistenza e lesioni personali a pubblico ufficiale. Uno dei due agenti, dopo la rissa, ha ricevuto una prognosi di cinque giorni.

Tuttavia, l’arrestato è stato condotto in tribunale ma è stato rimesso in libertà. Attenderà il processo a suo carico (che si terrà l’8 gennaio del prossimo anno) a piede libero.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close