Insegnante cristiana licenziata: aveva protestato per due libri sui trans

di VoceControCorrente

Un’insegnante cristiana è stata licenziata dopo aver protestato per due libri sulle relazioni trans dati al figlio che va alle elementari.

Si chiama Kristie Higgs l’insegnante cristiana di 43 anni che è stata licenziata in Inghilterra. La sua colpa? Aver protestato contro due libri sulle relazioni transessuali, introdotti nella scuola elementare del figlio dopo la trovata dei corsi obbligatori sulle relazioni gay e trans per i bambini di Londra.

La donna, assistente pastorale, aveva un curriculum di tutto rispetto. Ha lavorato per sei anni alla Farmer’s School di Fairford in Inghilterra, con devozione e amore verso gli studenti.

Eppure, come riporta il quotidiano The Sun, è stata fulminata dalla commissione disciplinare della stessa scuola che ha servito senza mai sbagliare. Perché? Perché una volta trovatasi davanti ai libri sull’amore transgender, si è sfogata su Facebook.

Nel suo post (pubblicato interamente anche dal Daily Mail) la Higgs ha allegato le foto dei due libri e ha detto: questo è ciò che accade oggi nelle scuole. I bambini dell’asilo e della prima elementare vengono preparati per una società gender-fluid. Stanno facendo il lavaggio del cervello ai nostri figli! È una forma viziosa di totalitarismo che mira a sopprimere il cristianesimo.

La Higgs ha allegato una petizione contro l’educazione sessuale obbligatoria nelle scuole primarie. Tutto questo non è piaciuto alla commissione, che l’ha accusata di “aver usato un linguaggio che sminuisce i suoi alunni gay, lesbiche e transgender“.

Il risultato? Un licenziamento che ha lasciato la donna, mamma di due figli, senza parole.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati