Economia

INPS, il presidente Tridico: “La Cig sarà pagata entro fine mese”

L'annuncio del presidente dell'Istituto.

«Sottolineo il grande sforzo e la generosità con il quale l’Istituto ha affrontato questa crisi. Abbiamo messo in piedi in due settimane un servizio che in tempi normali si sarebbe fatto in 5 anni. Dopo il disservizio che si è verificato il primo aprile, e di cui mi scuso, già dal 2 aprile abbiamo risposto alle richieste per pagare entro il 15 aprile il bonus da 600 euro. Abbiamo raccolto 5 milioni di domande e ci impegniamo fin da ora a pagare il resto dei provvedimenti, sostanzialmente la cassa integrazione, entro fine mese».

Così il presidente dell’INPS, Pasquale Tridico, nel corso del suo intervento in videoconferenza alla Commissione Lavoro della Camera, a proposito dei problemi di funzionamento del sito internet dell’Istituto legato alla richiesta dei benefici economici per l’emergenza Coronavirus.

inps assunzioni

LEGGI ANCHE: Covid-19, il ministro Speranza: “La battaglia non è ancora vinta”.

I NUMERI

L’INPS ha ricevuto, ad oggi, 4,4 milioni di richieste di bonus autonomi da 600 euro. A queste, si aggiungono 66mila domande di bonus baby sitting; 208mila congedi; 280mila da aziende per cig a 3,9 milioni di lavoratori; 139mila aziende in assegno ordinario per 2,2 milioni di lavoratori.

Quindi, in attuazione del Dl Cura Italia, il portale Inps ha ricevuto oltre 5 milioni di domande per oltre 9 milioni di beneficiari. Inoltre, sono stati distribuiti 2 milioni di pin per accedere alle pagine personali.

LEGGI ANCHE: Covid-19: forse trovata una cura?

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close