Infermiera offre la Bibbia a un malato di cancro: viene licenziata

di VoceControCorrente

Il provvedimento per ‘eccesso di fervore religioso’.

Ha dell’incredibile la storia dell’infermiera britannica definitivamente licenziata dal lavoro, con l’accusa di “fervore religioso eccessivo”. La donna si chiama Sara Kuteh, oggi cinquantenne, originaria della Sierra Leone. Fino al 2016 lavorava in un ospedale nella città di Dartford, ma è proprio tre anni fa che per lei è arrivato il licenziamento in tronco. Un provvedimento inatteso che è stato “giustificato” con un’assurda spiegazione: la donna è stata accusata di “eccesso di fervore religioso” per aver parlato della sua fede ai pazienti ed aver regalato la Bibbia  a un malato di cancro.

Un gesto definito quasi “pericoloso” dai dirigenti della struttura sanitaria che hanno deciso di cacciarla. Sara però non si è data per vinta e ha ingaggiato una lunga battaglia legale con l’ospedale, durata fino a oggi. Ora infatti è giunta la sentenza della Corte d’Appello, che conferma la sconcertante decisione del licenziamento.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati