Esteri

India, cristiani perseguitati dagli estremisti indù

L’allentamento delle restrizioni adottate durante la pandemia ha portato all’aumento degli episodi di persecuzione.

«Ero molto angosciato e addolorato». Queste le parole di Ramesh, pastore senior della Real Peace Church mentre racconta le torture subite dai cristiani dell’India.

«Costruire la chiesa ha richiesto grandi sforzi. Un duro lavoro durato dieci anni – ha sottolineato il pastore Ramesh – Tutte le donazioni per i fratelli più bisognosi sono state portate via. Adesso rimane solo cenere».

Un membro della chiesa ha riferito di non aver potuto salvare nulla dalla chiesa poiché tutti i mobili, gli strumenti musicali e il pulpito sono stati completamente bruciati.

«Negli ultimi dieci anni – ha aggiunto il pastore Ramesh – gli estremisti mi hanno detto numerose volte di chiudere la chiesa».

«Grazie a Dio – ha continuato il pastore Ramesh – sono stato in grado di sopportare tutte le difficoltà e i soprusi che ho dovuto affrontare. Ma questa volta la situazione è diversa. Hanno distrutto tutto».

Lo scorso 13 giugno, infatti, i membri della Laymen Evangelical Fellowship Church, non appena la chiesa ha riaperto le porte, dopo tre mesi di chiusura a causa della pandemia da Covid-19, hanno dovuto affrontare le minacce dei nazionalisti indù.

Ai fedeli, secondo quanto riferisce il pastore Agostino, accusati anche della diffusione del nuovo Coronavirus, è stato proibito di pregare.

«Non sappiamo cosa ci riserva il futuro – ha detto il pastore – Tuttavia, siamo preoccupati che gli estremisti non ci lascino liberi di professare la nostra fede».

L’India, secondo la classifica di Porte Aperte, è il decimo posto al mondo per la persecuzione nei confronti dei cristiani.

Inoltre, i convertiti al cristianesimo provenienti da origini indù o religioni tribali sono spesso estremamente perseguitati dai loro familiari, amici e dai componenti del loro villaggio.

Traduzione dell’articolo: Christians in India Experience Increased Persecution from Hindu Radicals as Coronavirus Restrictions Loosen

LEGGI ANCHE: India, 16enne lapidato e pugnalato per la sua fede cristiana

Gabriele Giovanni Vernengo

Tag

Gabriele Giovanni Vernengo

Classe 94', amante della cultura e dell'arte. Fermo nei propri valori e nella sua fede cristiana, porta avanti il proprio talento tramite la poesia e il giornalismo, definite da lui stesso come «missioni» e/o « vocazioni».

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close