India shock, congedo e tutela per le madri surrogato: fanno ‘atto d’amore’

di VoceControCorrente

L’India non mette un freno al business delle madri surrogato, ma lo incoraggia: il governo di Haryana ha deciso di concedere nuovi diritti.

Tutela, assistenza e congedo retribuito sia alle madri surrogato che, se si trovano in loco, un rimborso spese alle madri destinatarie del bambino. Questo è quanto deciso dal governo di Haryana, in India.

Una comunicazione scritta è stata inviata a questo proposito dal Dipartimento delle Finanze a tutti i Segretari Amministrativi, Capi dei Dipartimenti, Capi di Consiglio, Corporazioni e Università sotto il Governo dello Stato, Commissari divisionali, Vice Commissari e Sottodivili (Civili) e il Conservatore del registro.

Stando a quanto riporta il Daily Pioneer, il provvedimento sarà valido a Punjab e Haryana. “La decisione – si legge – è stata presa in base alla decisione politica del governo dell’India in questo senso”.

“Le madri surrogato compiono un atto d’amore, ma anche un vero e proprio lavoro e l’Alta corte di Delhi vuole facilitarle e rendere più semplice il passaggio del bambino”.

Le regole diventano molto più morbide e facili nel caso in cui, addirittura, le madri surrogato e le madri destinatarie lavorino nello stesso posto: entrambe riceveranno un bonus dall’autorità competente.

Insomma, incoraggiamenti a piene mani per quello che invece è un business da migliaia di euro, che dovrebbe essere fermato onde evitare che a “pagare” le conseguenze siano gli innocenti.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati