Esteri

In Cina il risveglio ‘esplosivo’ dei giovani anche senza la Bibbia

Le Chiese sotterranee in Cina adorano Dio in spirito e verità.

Malgrado il Cristianesimo sia stato ‘eliminato’ in Cina, solo pochissimi posti al mondo hanno visto l’esplosione del potere di Dio come sta vivendo la Chiesa sotterranea nel Paese asiatico. Moltissimi sono i miracoli e i segni che si verificano attraverso le Chiese sotterranee che hanno visto numerosi cinesi abbracciare Gesù.

Questi cristiani adorano in spirito e verità, anche se non hanno la Bibbia e anche contro ogni pericolo. Sembra che l’amore e la gioia di Dio trabocchi in tutte le città, i villaggi, le risaie, le fattorie e le città cinesi in modo davvero potente.

«Vengo dalla chiesa sotterranea in Cina. Il nostro pastore non ha stipendi. Hanno rinunciato a tutto per il Vangelo. A causa della persecuzione del Partito Comunista, la nostra chiesa diventa una chiesa sotterranea. Ma non importa». – Yángfān.

«Qualcun altro si vergogna totalmente della nostra mancanza di passione per Gesù? Dio ci aiuti a cercarlo con la passione che fanno queste persone. I nostri fratelli e sorelle!» – Fred Ost un altro giovane testimone.

«Questo è il vero cristianesimo. Ecco come lo praticavano i primi cristiani. La Chiesa è sempre cresciuta di più durante i periodi di persecuzione. Perché è l’occasione perfetta per le persone di vedere l’amore di Cristo in noi. Se vivi in ​​un paese libero e pretendi di essere cristiano ma vivi facilmente, devi rivalutare la tua fede. Il vero cristianesimo è un’offesa per il mondo. Il vero cristianesimo arriva con la persecuzione, l’odio … La Bibbia è chiara. Il mondo odia Cristo. Il mondo ti odia? La nostra fede non è perfetta salute, ricchezza e Dio che ti dà tutto ciò che hai sempre desiderato. La maggior parte delle persone non è esclusa per la fede, quindi capisco perché sono tiepidi. Sto rimproverando anche me stesso. Ho trascorso la mia vita a essere un ipocrita e pieno di ogni tipo di malvagità. Dio abbia pietà della mia anima miserabile». – Joashsmusic.

Oggi in Cina c’è libertà di culto se si è iscritti ad associazioni; chi pratica i culti al di fuori di esse, fa parte di una delle tante Chiese clandestine represse dalle autorità. Alcune statistiche stimano circa 100 milioni di cristiani presenti oltre la Muraglia, di cui solo 36 appartenenti alle associazioni statali. Le proiezioni per il futuro affermano che entro il 2030 il Paese potrebbe contare su quasi 250 milioni di cristiani; un numero enorme, considerando che il Partito Comunista conta 90 milioni di iscritti.

Ecco, quindi, perché, secondo il Wall Street Journal, il governatore della Cina Xi Jinping avrebbe intensificato la repressione per punire chi non rispetta i regolamenti religiosi imposti dal governo, con arresti e chiusure di Chiese clandestine ormai all’ordine del giorno.

Wayne Cordeiro, pastore della New Hope Christian Fellowship di Honolulu, nelle Hawaii, ha recentemente condiviso un’esperienza vissuta in un viaggio in Cina. Wayne ha raccontato che invece di piangere e arrabbiarsi quando imprigionati, i cristiani cinesi memorizzano l’intera Bibbia nella cella.  «Il governo non può prendere ciò che è nel tuo cuore», ha detto Cordeiro.

Racconta ancora che mentre qualsiasi materiale cristiano veniva confiscato, la gente contrabbandava versi della scrittura su carta e li nascondevano alle guardie carcerarie.

«Ecco perché li memorizziamo il più velocemente possibile perché anche se ufficialmente è una nazione atea ed è un luogo in cui il governo chiude le chiese cristiane, il numero di cristiani nella Cina comunista sta crescendo così esageratamente che entro il 2030 potrebbe avere più fedeli di qualsiasi paese al mondo».

In Cina ci sono molti divieti:

  • È vietata l’importazione e la stampa di Bibbie, anche se vengono distribuite gratuitamente;
  • È vietato evangelizzare o distribuire volantini;
  • I bambini non possono diventare cristiani;
  • Gli adolescenti non possono diventare cristiani;
  • I funzionari governativi non possono essere cristiani;
  • Gli agenti di polizia non possono essere cristiani;
  • I soldati non possono essere cristiani;
  • Gli insegnanti non possono essere cristiani;

La Cina si colloca al numero 27  nella lista di Open Door dei primi 50 paesi in cui è più mortale essere un cristiano.

Nausica Della Valle

Tag

Nausica Della Valle

Direttrice editoriale di Vocecontrocorrente.it.

Articoli correlati

Back to top button
Close