Politica

Il virologo Clementi contro lo stato di emergenza: “Incredibile forzatura”

La durissima critica dell'esperto contro la decisione del Governo Conte.

Durissima critica alla decisione del governo di prolungare lo stato di emergenza fino al 31 dicembre da parte di Massimo Clementi, virologo dell’Università Vita – Salute San Raffaele, uno di quelli che è favorevole a un ritorno progressivo alla vita normale.

Clementi ha scritto che lo stato di emergenza «è una incredibile forzatura. Che va in parallelo con i toni terrificanti (totalmente ingiustificati) con cui TV e grande stampa stanno descrivendo lo stato attuale della epidemia. Ma io non sono un politico e, diversamente da altri miei colleghi, non lo voglio proprio fare».

Rispondendo a un commento, l’esperto ha detto: «Ma non ti sembra una azione contro cui sollevarsi se fosse decisa? Io scenderò in piazza, lo dichiaro sin d’ora».

Intanto, il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, ha definito «necessario» lo stato di emergenza perché «la fase acuta è passata, ma noi dobbiamo continuare a gestire i focolai emergenti». Il viceministro, che è anche un medico, ha anche confermato che Conte riferirà in Parlamento: «Non c’è alcun dubbio, tutti ricorderanno che era stato proprio Conte a garantire che avrebbe informato le Camere di ogni passaggio. Non si è mai tirato indietro e certamente non lo farà in questa occasione».

LEGGI ANCHE: Fidanza (FDI) a Bruxelles: “No alla Turchia nell’Unione Europea”

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close