Cronaca

Il presidente della CEI: “Il coronavirus non è una punizione divina”

Le parole del cardinale Gualtiero Bassetti.

«Non dobbiamo interpretare il Coronavirus come una punizione divina». Così il presidente della CEI, il cardinale Gualtiero Bassetti, intervenendo questo pomeriggio alla presentazione del libro del vescovo di Assisi, Mons. Domenico Sorrentino, Crisi come grazia. Per una nuova Primavera della Chiesa, svoltasi nella sede della Comunità di Sant’Egidio, con lo stesso autore e il fondatore della Comunità, Andrea Riccardi.

«Quale futuro per la Chiesa? Quali prospettive per i cristiani? Quanto riuscirà a essere incisiva la proposta evangelica di Papa Francesco per una Chiesa missionaria attenta agli ultimi e al Creato?»: sono alcune delle domande alle quali monsignor Domenico Sorrentino, cerca di dare una risposta nel suo ultimo libro, pubblicato da Edizioni Francescane.

«La fragilità della società contemporanea, delle sue relazioni, dei suoi valori e della sua economia – ha spiegato Sorrentino – è emersa con tutta la sua preoccupante evidenza proprio in occasione della pandemia da Coronavirus, un evento straordinario, imprevisto e imprevedibile che ha costretto a ripensare tutta la nostra vita. È un tempo di crisi ma credo che ci siano tutti i presupposti per riprendere la vita della Chiesa, io prendo di mira anche le incrostazioni della Chiesa, dobbiamo tornare allo spirito di Assisi, dove san Francesco si spogliò di tutto per tornare al Vangelo della fraternità per ricostruire la bellezza della vita cristiana».

LEGGI ANCHE: Sceicco diventa cristiano, i musulmani tentano di ucciderlo insieme alla sua famiglia.

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close