Politica

Il governo pronto a togliere il bonus degli 80 euro

L’annuncio del ministro Giovanni Tria.

Niente più bonus di 80 euro in busta paga per i lavoratori dipendenti. E’ questa la prospettiva disegnata dal governo giallo-verde e annunciata ieri in tv dal ministro Giovanni Tria. Il titolare dell’Economia è intervenuto su Rai3, durante la trasmissione “Agorà Rai”.

Il provvedimento,  che fu voluto da Matteo Renzi nel 2014, è stato definito “tecnicamente sbagliato, a tal punto che anche il precedente governo aveva cercato di riformularlo”. Poi la precisazione: “Gli 80 euro verranno riassorbiti nella riforma fiscale”. In sostanza, i soldi ricavati da questa revisione serviranno a fare in modo che i salari dei lavoratori con redditi medio bassi non vengano abbassati.

Nel pomeriggio è arrivato un comunicato del Ministero dell’Economia e delle Finanze, pronto a chiarire ancora di più quanto detto da Tria in mattinata: “Il governo non vuole cancellare il bonus degli 80 euro, ma rivederlo nell’ambito della nuova riforma fiscale. In ogni caso è chiaro che dalla revisione del prelievo nessun lavoratore dipendente uscirà penalizzato”.

 

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close