Economia

I laureati italiani hanno gli stipendi più bassi d’Europa: tutti i dati

La  Willis Towers Watson ha comparato gli stipendi dei giovani europei: i laureati italiani hanno lo stipendio più basso.

Sono diseguaglianze notevoli quelle rilevate dalla società di consulenza Willis Towers Watson: i laureati italiani sono i giovani con lo stipendio più basso in Europa.

La società di consulenza ha preso in considerazione i dipendenti di aziende multinazionali di una sessantina di Paesi e ha stilato una classifica che vede in pole position la Svizzera.

I giovani laureati svizzeri percepiscono oltre 78mila euro lorde. A seguire a ruota gli svizzeri ci pensano i giovani del Lussemburgo, con circa 55.720 euro e i danesi, con 53.000 euro.

Stipendi che agli italiani possono sembrare da capogiro e a ragione: tenendo conto delle tasse e del costo della vita, i laureati italiani guadagnano (quando va bene) intorno ai 23mila euro lordi.

Le cose non vanno bene neanche quando si parla di avanzamenti di carriera: in Italia, infatti, sia i diplomati che i laureati solo difficilmente riescono a superare le proprie posizioni di partenza.

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close