Esteri

Ha proposto a sconosciuti di violentare la figlia 12enne, ex giudice incriminato

La 12enne agli investigatori: "Non ho subito danni sessuali".

«Un magistrato di 55 anni, ex giudice minorile, è stato incriminato a Besançon (Doubs) dopo aver proposto a degli sconosciuti di violentare la figlia dodicenne in un forum di incontri libertini», rivela Europa 1.

L’uomo che frequentava i siti web libertini con la moglie è stato oggetto di un’indagine preliminare aperta nell’autunno del 2019. Un sito che offriva incontri tra adulti consenzienti ha riferito alla polizia che l’uomo offriva di fare sesso con la moglie ma anche con la figlia.

È stata quindi aperta un’indagine affidata all’Ufficio Centrale parigino per la repressione della violenza contro le persone (OCRVP). L’offerta sarebbe durata mesi ma nessun utente di Internet l’avrebbe accettata. Per sostenere le sue ripetute proposte l’uomo non avrebbe esitato ad allegare una foto dell’adolescente in costume da bagno.

«Il 4 giugno la coppia di magistrati è stata presa in custodia. Le ricerche condotte a casa e negli uffici della coppia, a Digione, hanno permesso di “oggettivare tutti questi fatti”», ha detto il procuratore di Besançon Etienne Manteaux. La moglie ha detto di non essere a conoscenza delle proposte fatte online dal marito. È stata rilasciata e non è in questa fase, oggetto di alcun procedimento legale.

Il marito, da parte sua, avrebbe riconosciuto di essere l’autore dei messaggi. Ma assicura che erano solo “fantasie”. La figlia della coppia è stata ascoltata dagli investigatori. Non avrebbe subito alcun danno sessuale. Al termine della sua detenzione di polizia, il giudice, che esercitava a Digione (Costa d’Oro) è stato deferito alla procura di Besançon dove il caso è stato archiviato.

È stata aperta un’inchiesta giudiziaria ed egli è stato accusato di “corruzione aggravata di un minorenne di età inferiore ai 15 anni” e di “aver offerto, anche senza effetto, di commettere stupro, violenza sessuale o corruzione di un minorenne“. È passibile di dieci anni di reclusione e di una multa di un milione di euro.

L’imputato è stato posto sotto sorveglianza giudiziaria con il dovere di assistenza e il divieto di lavorare con i minori. Giovedì scorso, secondo Europa 1, il Ministro della Giustizia, Nicole Belloubet, ha deferito la questione al Consiglio Superiore della Magistratura (CSM) per ordinare la sospensione di questo giudice.

Fonte: LeParisien

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close