Fumare marijuana compromette la fertilità, lo dicono gli esperti

di VoceControCorrente

I primi risultati di alcuni studi recenti confermano questa dinamica e lanciano un allarme.

La Marijuana incide sulla fertilità di chi la fuma. E’ questo il risultato emerso da alcuni studi a riguardo, attualmente in fase di sperimentazione. La notizia è stata data dall’Ansa e riprende il rapporto pubblicato sul Canadian Medical Association Journal, realizzato dalla Western University, in Ontario.

Secondo gli esperti, “il principio attivo della marijuana, il tetraidrocannabinolo (THC), agisce sui recettori presenti nell’ipotalamo, nell’ipofisi e negli organi riproduttivi interni, sia nei maschi che nelle femmine“.

Di parere simile anche altri studi portati avanti sempre nel continente americano. Per American Journal of Emiedmiology, l’utilizzo di marijuana può ridurre la produzione di spermatozoi nell’uomo fino al 29%, mentre per le donne tale sostanza inibisce l’ovulazione ritardandola di tempo.

Anche se, come già si è precisato, gli esperti che hanno condotto questo studio restano cauti, un messaggio forte viene lanciato dai ricercato ai medici, affinché “siano coscienti e informino i pazienti dei danni causati dalla marijuana nella riproduzione”.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati