Cronaca

Figlia sospesa: la madre va a scuola e picchia la preside

Una donna si è recata a scuola per picchiare la preside. Il motivo? La figlia sospesa, 17enne pluriripetente.

Non accettava che la figlia sospesa fosse stata “trattata male”. Così una donna si è recata alla scuola professionale Einaudi di Lodi con l’intenzione di prendere a botte la preside.

Un’intenzione che si è trasformata presto in un fatto reale. La donna è riuscita in effetti ad arrivare in presidenza e ha aggredito la dirigente scolastica, che l’ha ricevuta.

La preside ha raccontato che la 17enne pluriripetente è stata sospesa per 15 giorni. All’arrivo della madre, la donna ha pensato che potesse esserci un dialogo riguardo quell’adolescente problematica.

Così non è stato: per “rendere giustizia” alla figlia sospesa la madre ha iniziato a prendere lanciare oggetti contro la preside. Poi l’ha presa per i capelli e infine le ha dato diversi pugni.

La ragazzina è stata sospesa per l’ennesima volta per il suo comportamento e per la strafottenza. Ma la madre ha preferito prendersela con l’autorità. Quando la polizia è arrivata la signora se n’era già andata, ma è stata subito rintracciata.

Per lei c’è in ballo una denuncia. Per la preside, fortunatamente, basteranno alcuni giorni di riposo.

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close