Fermato lo stalker di Giorgia Meloni: la perseguitava da mesi

di VoceControCorrente

Le diceva di essere il padre di sua figlia, le inviava messaggi insistenti. È stato fermato, ora è sorvegliato speciale.

Una persecuzione che durava da mesi. L’ex ministra Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, ha vissuto un incubo fatto di messaggi ossessivi su diversi social network.

Per tanto, troppo tempo la Meloni ha ricevuto messaggi con parole forti. In più, ha dovuto combattere con la convinzione dell’uomo di essere il padre della sua bambina, pur non essendosi mai visti.

L’ultima follia dell’uomo è stata (per fortuna) causa del suo fermo. Lo stalker era salito su un treno per arrivare alla stazione Termini di Roma. Lì, aveva scritto all’ex ministra, avrebbe dovuto incontrarla.

L’uomo, campano, ossessionato, le aveva detto che si sarebbero visti lì. Una volta arrivato, però, al binario ha trovato ad attenderlo la polizia ferroviaria. Dopo aver ammesso di essere lì per la Meloni, è stato identificato.

È accusato di stalking ed è un sorvegliato speciale.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati