CronacaSardegna

Femminicidio, 41enne accoltellata dall’ex compagno davanti ai suoi figli

Una donna di 41 anni, di nazionalità ceca, Zdenka Krejcikova, è stata uccisa dal suo ex campagno che ha violato la misura restrittiva, un divieto di avvicinamento che gli impediva di recarsi a Sorso, il paese in cui viveva la donna in provincia di Sassari, contro cui aveva già usato violenza.

L’uomo, Francesco Baingio Douglas Fadda, è stato fermato dai Carabinieri. Stando a quanto si è appreso, l’uomo, al termine di una lite avvenuta all’interno di un bar, a cui hanno assistitito anche i due figli della vittima, ha accoltellato la donna e, prima dell’intervento dei militari, è scappato con la 41enne e i suoi bambini.

Dopo oltre mezz’ora una chiamata al 118 ha segnalato la presenza della donna a Ossi. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri del nucleo operativo del comando provinciale di Sassari, l’uomo si sarebbe presentato a casa di un amico, avrebbe suonato il campanello e non ricevendo risposta avrebbe sfondato il portone di ingresso.

Dopo essere salito per la prima rampa di scale ha abbandonato la donna, in gravissime condizioni nel salone dell’appartamento in cui in quel momento si trovava soltanto il padre 81enne del suo amico, che non si sarebbe accorto di nulla.

Successivamente un giovane si è avvicinato agli investigatori per riferire della presenza del presunto assassino in un bar di Usini, altro centro dell’hinterland sassarese, dove i carabinieri hanno fermato l’assassino.

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close