Cultura & Scienze

Etica, 6 americani su 10 pensano che la vita non sia “sacra”

Secondo uno studio solo 4 americani su 10 considerano la vita sacra.

Circa 6 americani su 10 non credono più che la vita umana sia «sacra». Inoltre, per la maggior parte degli intervistati (69%), gli esseri umani sono «essenzialmente buoni». Lo ha rivelato un rapporto del Cultural Research Center della Christian University of Arizona, pubblicato il 23 giugno scorso.

La parola «sacro» è definita come avere un valore incondizionato e intrinseco. Il 60% degli evangelici e dei cristiani «nati di nuovo» considera la vita umana come tale, rispetto al 45% dei protestanti e il 43% dei cattolici romani. Inoltre, il 12% degli intervistati ritiene che gli umani siano solo «macchine biologiche» o che facciano parte dello «spirito dell’universo».

Per i ricercatori la concezione della bontà umana si contrappone alla credenza biblica che «gli esseri umani sono creati da Dio e a sua immagine ma sono caduti e hanno bisogno di redenzione». Tuttavia, la maggior parte degli evangelici, dei protestanti e dei cattolici definisce l’essere umano come naturalmente buono. I ricercatori concludono che solo 1/5 degli evangelici americani adotta una visione biblica del mondo.

Il direttore della ricerca George Barna ha commentato che una tale visione dell’uomo influenza negativamente gli attuali dibattiti sulla polizia. «Le persone con una visione del mondo umanistica sostengono che il crimine e la violenza siano causati dalla povertà, dalla scarsa istruzione dei bambini e dalla discriminazione sistemica», ha affermato. Fonte: Evangelique.info.

LEGGI ANCHE: Colombia, cristiani accusati di diffondere il Covid-19.

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close