Cronaca

Elezioni, in un seggio la presidente copre il Crocifisso con lo scotch

E’ polemica.

Il Crocifisso appeso in una classe, coperto barbaramente con del nastro adesivo. Succede a Signa, comune di quasi 20mila anime, in cui ieri si votava per eleggere il nuovo sindaco. Durante le operazioni relative al turno di ballottaggio, la presidente di un seggio (moglie del candidato sindaco di sinistra Fossi, poi risultato vincitore) ha ben pensato di nascondere il simbolo religioso per non urtare la sensibilità altrui.

La notizia è stata diffusa nel pomeriggio di ieri, quando alcuni rappresentanti di lista della Lega si sono accorti di cosa era stato fatto e hanno subito chiesto spiegazioni. La presidente si è difesa, dicendo di aver agito dopo aver ricevuto alcune sollecitazioni in tal senso da parte degli elettori e ricevuto l’ok dalla prefettura.

Informatisi con gli organi preposti, gli esponenti del Carroccio hanno quindi dovuto accettare la verità, ossia che un’iniziativa del genere poteva essere fatta. Alla fine, dopo fragorose proteste, lo scotch è stato rimosso.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close