CronacaEsteri

È morto Takao Yaguchi, il “papà” di Sampei: lutto nel mondo dei fumetti

Aveva 81 anni, gli era stato diagnosticato un tumore al pancreas a maggio

Lutto nel mondo dei fumetti per la scomparsa, avvenuta il 20 novembre all’età di 81 anni, del noto fumettista giapponese Takao Yaguchi, creatore di Sampei. A dare la notizia è stata la figlia Kaoru: “Mio padre è morto nel sonno il 20 novembre – ha scritto su Twitter – alla presenza della sua famiglia”. “Gli era stato diagnosticato un tumore al pancreas a maggio”. “Grazie papà. E grazie a tutti voi“, conclude la figlia allegando alcune foto che lo ritraggono.

Sampei è il protagonista di un manga e soprattutto di un cartone animato molto amato anche in Italia. Il fumetto originale Tsurikichi Sanpei (ovvero, alla lettera, “Sanpei, il patito della pesca”) è stato serializzato in Giappone dal 1973 al 1983 ed è interamente dedicato alle avventure di Sampei Nihira, un 13enne con la passione per la pesca.

Addio al creatore di “Sampei”, è morto Takao Yaguchi

In Italia il manga è uscito solo decenni più tardi e comune l’anime. “Sampei, il ragazzo pescatore” è andato in onda per la prima volta nel 1982, poi è stato riproposto più volte su diverse reti, conquistando diverse generazioni di spettatori.

Yaguchi era nato nel 1939 ad Akita, nel nord del Giappone. Dopo il successo di Sampei, ha continuato a lavorare nel mondo dei manga. Alla fine degli anni ’80, si è dedicato alla realizzazione di una biografia a fumetti dell’influente mangaka Osamu Tezuka, creatore di Astro Boy, La Principessa Zaffiro e Kimba il leone bianco. 

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close