Dov’è nato Gesù Cristo? A Betlemme o a Nazareth?

di VoceControCorrente

Dopo avere scritto sulle origini del nome di Gesù, è il momento di approfondire l’argomento del luogo di nascita.

Ora, si potrebbe liquidare la questione rispondendo semplicemente che è nato a Betlemme, in Giudea, come riportato in Matteo 1-2 e Luca 1-2: «Gesù nacque a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode».

Tuttavia, una domanda è sempre sorta spontanea: se Gesù nacque a Betlemme, perché l’appellativo di nazareno e galileo? E perché Betlemme non è menzionato come il luogo di nascita di Cristo al di fuori delle narrazioni della sua infanzia nei Vangeli? Insomma, alcuni si sono chiesti se, invece, Gesù sia nato a Nazareth.

Ora, Philip J. King, storico e archeologo, nella rivista BAR pubblicata nel novembre 2014, scelse di approfondire la ‘problematica’ del luogo di nascita di Gesù.

Innanzitutto, mentre Betlemme in Giudea è un luogo noto nella Bibbia ebraica e nel Nuovo Testamento, riconosciuto come il luogo di nascita del re David e del futuro Messia, il piccolo villagio di Nazareth era molto meno noto: non è menzionato nella Bibbia ebraica, nel Talmud o negli scritti di Giuseppe Flavio. King ha spiegato: «Nazaret deriva interamente dalla sua relazione con la vita e l’insegnamento di Gesù».

Il contrasto tra Betlemme, la città natale di re David, e Nazareth, un piccolo villaggio agricolo, è evidente. Eppure entrambi i siti furono significativi nella vita di Gesù.

In poche parole, Gesù nacque a Betlemme ma a Nazareth visse la sua infanzia insieme a Giuseppe e Maria prima del censimento e ci ritornarono dopo il periodo da rifugiati trascorso in Egitto (Matteo 2:19-23).

19 Morto Erode, un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe in Egitto 20 e gli disse: «Alzati, prendi con te il bambino e sua madre e va’ nel paese d’Israele; perché sono morti coloro che insidiavano la vita del bambino». 21 Egli, alzatosi, prese con sé il bambino e sua madre, ed entrò nel paese d’Israele. 22 Avendo però saputo che era re della Giudea Archelào al posto di suo padre Erode, ebbe paura di andarvi. Avvertito poi in sogno, si ritirò nelle regioni della Galilea 23 e, appena giunto, andò ad abitare in una città chiamata Nazaret, perché si adempisse ciò che era stato detto dai profeti: «Sarà chiamato Nazareno».

In conclusione, l’associazione di Gesù con Nazareth cominciò nella sua prima infanzia.

Leggi anche: Qual è il significato del nome di Gesù?

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati