Donna rinuncia allo stile di vita transgender dopo che si è rivolta a Cristo

di VoceControCorrente

Una donna che ha vissuto come un uomo per undici anni ha parlato di come è arrivata ad accettare il suo genere biologico dopo avere prima accettato Cristo.

La britannica Kathy Grace Duncan ha professato la fede in Cristo a 20 anni e ha rinunciato al suo stile di vita trans. Ora afferma che vuole aiutare le persone che si trovano nella stessa sua ex situazione.

Come raccontato su Christian.org.uk, Kathy Grace credeva di essere nata nel corpo sbagliato e, all’età di 19 anni, pensava che l’unica opzione possibile fosse quella di cambiare il genere.

Ha cominciato a farsi chiamare Keith, ha assunto ormoni maschili e ha subito un intervento chirurgico.

Un giorno, dopo essere stata invitata in un gruppo di giovani, Kathy ha professato la fede in Cristo ma ha continuato a vivere come un uomo. La chiesa era ignara della sua vera identità. Poi, però, ha ammesso di essere «una donna che vive come un uomo» e si è resa conto che doveva essere «la donna che Dio mi ha ha creato per essere». Pertanto, ha ricevuto dopo le cure mediche per annullare alcune delle modifiche precedenti.

Oggi sono trascorsi 26 anni da quando Kathy ha smesso di vivere come un uomo. Il processo per annullare il danno provocato dagli ormoni maschili ha richiesto molto tempo.

Adesso Kathy dice: «Voglio davvero aiutare gli altri a capire chi sono. Non chi potrebbero credere falsamente di essere ma chi sono veramente, come Dio li ha creati per essere».

Leggi anche: Madre vuole costringere il figlio di 7 anni al cambio di genere.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati