Cronaca

Donna marocchina punì il figlio, ustionandolo col ferro da stiro

E’ arrivata la sentenza per la ventisettenne, dovrà scontare tre anni di carcere.

Un’orrenda vicenda di violenza familiare accaduta a Milano pare essersi definitivamente chiusa. E’ stata condannata la donna marocchina che aveva punito il figlio di cinque anni, ustionandolo col ferro da stiro. Secondo le ricostruzioni, la giovane aveva agito in quella maniera, dopo un normale episodio quotidiano.  Il piccolo era infatti rientrato a casa con uno strappo nei pantaloni, una situazione che fece andare su tutte le furie la mamma, tanto da decidere di punire il bimbo in maniera violentissima.

Una volta disteso a forza su un tavolo, il bimbo venne colpito ripetutamente con un ferro da stiro caldo. Undici furono le ferite da ustioni riportate sul suo corpo. Interrogata, la donna disse agli inquirenti di vivere fortemente “sotto stress” per la relazione  terminata con il suo compagno. Ora, il Tribunale di Milano ha disposto la pena a tre anni di reclusione per la giovane marocchina, mentre per il figlio si valuta la strada dell’adottabilità.

 

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close