Politica

Di Maio sulla plastic tax: «È un dovere pensare alle future generazioni»

Con un post sui social il ministro pentastellato ha difeso l’imposta prevista dalla manovra: per la prima volta il governo ha mantenuto le promesse e ci ha messo la faccia.

«Vedo che è nato un dibattito surreale sulla plastic tax, quindi vorrei mettere le cose in chiaro»: così ha esordito Luigi di Maio in un lungo post, ieri mattina, su Facebook.

Oggetto dell’intervento la plastic tax, la discussa tassa sulla plastica monouso che dal 2020 entrerà in vigore con un’imposta di 1 euro al kilogrammo.

«Qui abbiamo sentito e visto partiti politici che per anni ci hanno detto: rispettiamo l’ambiente, amiamolo, pensiamo al futuro. E nel frattempo però, mentre si riempivano la bocca di queste belle parole, trivellavano i mari, inauguravano nuovi inceneritori, rievocavano il nucleare. La Lega lo ha fatto anche al governo insieme a noi e li abbiamo sempre fermati».

Le accuse del ministro degli Esteri sono dure: le tematiche ambientali sarebbero servite finora solo come pretesto per campagne elettorali strappa voti; vuote promesse mai seguite da svolte concrete e reali inversioni di rotta, anzi.

Oggi, invece, per la prima volta alle parole sono seguiti i fatti: «Bene, oggi per la prima volta c’è un governo che ci mette la faccia. Che ai cittadini ha promesso un Green New Deal, un grande piano per l’ambiente: vero, concreto, davvero per il futuro dei nostri figli e delle nostre imprese per renderle più competitive sui mercati internazionali».

«Non promuovi l’ambiente parlando, lo promuovi facendo delle scelte. I soldi di uno Stato non sono infiniti, vanno re-distribuiti e la politica serve a questo, appunto, a fare delle scelte – prosegue Di Maio, ricordando il programma politico da sempre promanato dal Movimento -. Il MoVimento 5 Stelle la sua scelta l’ha fatta tanto tempo fa: difendere l’ambiente, introdurre nuovi meccanismi per rimettere la nostra economia su un binario più sostenibile e continuare a crescere. È un dovere di chi rappresenta le istituzioni pensare alle future generazioni. Non è una colpa. Ripeto: è un dovere. E noi siamo fieri di onorarlo».

Gina Lo Piparo

Da CronacaSocial: Cori razzisti contro Balotelli, parla il capo dei tifosi dell’Hellas Verona.

Da SaluteLab: Crescione, un super cibo con un grosso potenziale antitumorale.

Tag

Gina Lo Piparo

Laureata in Scienze dell'antichità, ama la natura, i viaggi, la poesia, l'arte, la scrittura e Dio, fonte di tutte queste cose. Missionaria, crede nei valori cristiani, che intende come uno stile di vita concreto, reale e rivoluzionario.

Articoli correlati

Back to top button
Close