Politica

Di Maio si è dimesso da capo politico del MoVimento 5 Stelle

Luigi Di Maio si è dimesso dalla carica di capo politico del MoVimento 5 Stelle. L’ex vicepremier, oggi ministro del governo ‘giallorosso’, lo ha annunciato durante la presentazione dei facilitatori regionali del M5S al Tempio di Adriano, a Roma.

Di Maio ha affermato che «da stasera, come da regolamento, le mie funzioni passeranno al membro più anziano del Comitato Di garanzia, Vito Crimi, che ringrazio», aggiungendo che «Crimi e il team del futuro ci porteranno fino agli Stati generali dove discuteremo sul cosa. Subito dopo gli Stati generali passeremo al chi». Il ministro, comunque, ha affermato che «non ci penso per nulla a mollare, per quanto mi riguarda si chiude solo una fase».

Sul presidente del Consiglio Conte, l’ormai ex capo politico pentastellato, ha affermato: «Tra le persone incredibili che ho incontrato c’è il presidente del Consiglio Giuseppe Conte a cui non si deve insegnare nulla. Gli ho sempre detto che quella che per me era preoccupazione per lui è diventata ammirazione. È la nostra più alta espressione del concetto che i cittadini possono fare politica e si fanno stato. Non siamo stati sempre d’accordo ma ha capacità politica e onestà intellettuale rara e sono orgoglioso della scelta fatta».

LEGGI ANCHE: Christian Day il 25 gennaio a Roma.

Di Maio ha pure speso delle parole per il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ringraziandolo «per il lavoro incessante che ha fatto e che ha consentito al Movimento di fare parte di due governi».

Il saluto con un gesto simbolico: «Gianroberto Casaleggio in tutti gli anni in cui l’ho conosciuto mi ha fatto un solo regalo: il libro ‘Elogio della cravatta’, e mi propose di approfondire il nodo perché anche quello è comunicazione. Per me ha rappresentato sempre un modo per onorate le istituzioni, quindi nel ringraziarvi… me la tolgo».

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha commentato così la scelta dell’ex collega di governo: «Di Maio abbandona la guida dei 5Stelle al tracollo, Zingaretti annuncia lo scioglimento del PD, Renzi litiga con tutti. Il governo è finito».

LEGGI ANCHE: Salvini citofona a un tunisino: “Lei spaccia?”

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close