GenderPolitica

Ddl Zan, corsa all’approvazione: “Legge contro l’omotransfobia non più rinviabile”

Il deputato Alessandro Zan sottolinea la necessità di affrettare l'iter della legge nel più breve tempo possibile

“Il Parlamento ha deciso di portare in approvazione il prima possibile questa legge che non è più rinviabile”. Così Alessandro Zan, deputato PD e relatore della legge contro l’omotransfobia e la misoginia. Il deputato commenta così la decisione della conferenza dei capigruppo di calendarizzare in aula il provvedimento per il 20 ottobre, con la previsione dell’approvazione per il 22.

Legge contro l’omotransfobia, via all’approvazione

“Non possiamo aspettare – sottolinea il parlamentare dem all’agenzia Dire – perché ci sono troppe situazioni in cui le persone hanno paura di tenersi mano nella mano o ad uscire di casa, perché insultate o picchiate. L’Unione europea indica uno scenario molto negativo per il nostro paese. Siamo agli ultimi posti per accettazione, siamo ai livelli della Macedonia e dell’Ucraina”.

Omotransfobia, legge non più rinviabile

“Questa legge non è assolutamente più rinviabile, bisogna fare uno sforzo per far avanzare il nostro paese dal punto di vista della civiltà e dell’inclusione di tutte le persone”, dichiara Zan. Quanto all’iter parlamentare, dopo il via libera della Camera, aggiunge che il testo “andrà calendarizzato in Senato perché venga approvato entro la primavera del 2021, questi sono tempi plausibili”.

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close