Esteri

Dalla Francia un piano contro l’integralismo islamico

Un piano contro il separatismo islamista. Ad annunciarlo oggi a Mulhouse, nell’est della Francia, il presidente della Repubblica Francese Emmanuel Macron che focalizzerà la propria attenzione sul pericolo di una frattura sociale sulla base dettata dall’islam politico e dalla radicalizzazione.

Il capo di stato francese trascorrerà otto ore a Bourtzwiller, una banlieue calda di Mulhouse, uno dei luoghi dove – trapela dall’Eliseo – oggi la Repubblica deve riaffermare la sua presenza.

La prima di una serie di visite sul campo che impegneranno Macron fino a fine marzo. Dall’inizio del suo mandato, le opposizioni – in particolare di destra – accusano il presidente di non impegnarsi contro il «comunitarismo», ovvero la presenza sempre più imponente nella società di forze di ispirazione politico-religiosa in contrasto con il principio di laicità dello stato francese.

 Ultimamente, in occasione della campagna elettorale per le elezioni dei sindaci, il dibattito si è acceso, a causa della partecipazione di liste che si distinguono su temi come il diritto di portare il velo.

Gabriele Giovanni Vernengo

Tag

Gabriele Giovanni Vernengo

Classe 94', amante della cultura e dell'arte. Fermo nei propri valori e nella sua fede cristiana, porta avanti il proprio talento tramite la poesia e il giornalismo, definite da lui stesso come «missioni» e/o « vocazioni».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close