Cronaca

Dal 3 giugno l’Italia riapre le frontiere ai cittadini dell’Unione Europea

La disposizione sarà contenuto nel prossimo DPCM: i particolari.

Da mercoledì 3 giugno, il giorno dopo la Festa della Repubblica, le frontiere dell’Italia saranno riapertre ai cittadini degli Stati Membri dell’Unione Europea.

La disposizione sarà contenuta in un DPCM che sarà varato nelle prossime ore e varrà anche per l’area Schengen, quindi Svizzera e Principato di Monaco compresi.

Per chi varcherà i confini non sarà più prevista la quarantena obbligatoria con isolamento di 14 giorni. Lo scopo è riprendere il flusso turistico in vista dell’estate.

Massimo Ungaro, deputato di Italia Viva eletto nella Circoscrizione Estero – Europa, ha affermato: «Molto soddisfatto che il governo abbia deciso di procedere con la riapertura del paese riaprendo le frontiere e abolendo l’obbligo di quarantena di due settimane cosi da permettere, oltre al sostegno per la stagione turistica 2020, il rientro dei cittadini AIRE in Italia per visitare le proprie famiglie e fare le vacanze nel Bel Paese dando seguito al mio ordine del giorno sul tema accolto dal governo mercoledì scorso».

LEGGI ANCHE: Spostamenti tra Regioni, cosa cambia dal 18 maggio.

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close