Cultura & Scienze

Cuba, farmaco omeopatico utilizzato come profilassi al COVID-19

Nuovo medicina si unisce alla lotta al coronavirus.

Un nuovo farmaco si unisce nella lotta al Covid-19 a Cuba.

È iniziato, infatti, nel Paese l’utilizzo del medicinale omeopatico denominato PrevengHo-vir, come una delle misure di trattamento preventivo di fronte alla malattia virale.

Il dottor Francisco Durán, direttore nazionale d’Epidemiologia, ha informato in una conferenza stampa che si tratta dell’applicazione di alcune gocce sublinguali a persone che non necessariamente presentano sintomi del Covid-19 e il suo uso «permette di prevenire differenti malattie come influenza, raffreddori, dengue, infezioni virali emergenti o viriche emergenti come questa».

Una nota dell’agenzia di stampa Prensa Latina riporta che si è iniziata la somministrazione del farmaco nella provincia centrale di Villa Clara e agli anziani, dato che la priorità del trattamento va ai gruppi più vulnerabili.

Le autorità sanitarie locali hanno spiegato che la somministrazione del medicinale è cominciata nelle case di riposo, il cui ‘universo’ supera le 184.000 persone, il 23,9 % della popolazione della provincia.

Poi hanno precisato – evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” – che l’applicazione viene effettuata da medici e infermiere dell’assistenza primaria di salute e hanno assicurato che il medicinale si può somministrare anche a bambini minori di dieci anni, donne in gravidanza, madri che allattano e pazienti con disordini epatici.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, “Sono stato salvato da Dio”.

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close