Cronaca

Cremona, attacco ai disabili: ‘ci rubate i parcheggi, ora è guerra’

Intimidazioni agli atleti disabili dell’associazione sportiva Baskin di Cremona: i residenti li attaccano e li minacciano per i parcheggi.

Erano già apparsi a fine marzo i primi biglietti intimidatori, eppure gli atleti non si erano fatti spaventare. Adesso però a Cremona la situazione sta degenerando: continuano gli attacchi ai disabili per via dei parcheggi.

La storia è molto semplice: in via Cadore è stata istituita la nuova sede dell’associazione sportiva Baskin, in cui atleti normodotati e disabili praticano insieme il basket in nome di principi inclusivi e valori morali.

La chiara necessità di dare agli atleti con handicap la priorità ha portato alla creazione di diversi posti auto a loro riservati. Questo però ha “dato fastidio” a molti residenti della zona, che avevano già scritto delle minacce sul cartello dei lavori per la costruzione della nuova sede.

Minacce del tenore di una marea di handicappati in via Cadore a prendere i parcheggi riservati: avete sbagliato via: cattivi, beceri. Si sperava che fosse un caso isolato, e invece gli attacchi sono continuati senza sosta.

L’ultimo in ordine di tempo è stato un biglietto che l’asd Baskin ha pubblicato su Facebook, che dice: non è una questione di handicap, è una questione di parcheggi: ve lo siete fatto fare, il parcheggino riservato rubandolo a noi residenti. Avete dichiarato guerra. E guerra sia. 

Dai social sono arrivati diversi messaggi di sostegno. Si spera adesso che le autorità possano vegliare per evitare che queste minacce scritte si trasformino in qualcosa di concreto.

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close