Economia

Covid-19, si torna a volare anche con Emirates Airlines

La compagnia ha annuniato il suo piano di volo di linea dal 21 maggio. I dettagli.

Emirates Airlines ha annunciato il suo piano di operare servizi di volo di linea dal 21 maggio verso nove destinazioni: Londra Heathrow Francoforte, Parigi, Milano, Madrid, Chicago, Toronto, Sydney e Melbourne. La compagnia aerea offrirà anche collegamenti a Dubai per i clienti che viaggiano tra il Regno Unito e l’Australia.

Questi voli saranno disponibili per la prenotazione su emirates.com. I viaggiatori saranno accettati su questi voli solo se rispettano i requisiti di ammissibilità e criteri di ingresso dei rispettivi paesi di destinazione. Ciò include l’approvazione dell’Autorità federale per l’identità e la cittadinanza (ICA) per i residenti negli Emirati Arabi Uniti che desiderano tornare a Dubai.

Adel Al Redha, Chief Operating Officer di Emirates, ha dichiarato: «Siamo lieti di riprendere i servizi passeggeri di linea verso queste destinazioni, offrendo più opzioni ai clienti per viaggiare dagli Emirati Arabi Uniti verso queste città, e anche tra il Regno Unito e l’Australia. Stiamo lavorando a stretto contatto con le autorità per pianificare la ripresa delle operazioni verso destinazioni aggiuntive. Abbiamo implementato ulteriori misure in aeroporto in coordinamento con le autorità competenti in materia di distanziamento sociale e sanificazione. La sicurezza e il benessere dei nostri dipendenti, clienti e comunità rimangono la nostra massima priorità».

Oltre ai servizi di linea, Emirates continuerà a lavorare a stretto contatto con ambasciate e consolati per facilitare i voli di rimpatrio per visitatori e residenti che desiderano tornare a casa. Questa settimana, la compagnia aerea prevede di operare voli da Dubai a Tokyo Narita (15 maggio), Conakry (16 maggio) e Dakar (16 maggio).

In preparazione per la ripresa dei servizi di volo, la compagnia aerea ha già migliorato varie misure precauzionali durante il viaggio del cliente. All’aeroporto internazionale di Dubai, i clienti e i dipendenti faranno controllare le loro temperature tramite scanner termici. Barriere protettive sono state installate presso i banchi del check-in per fornire ulteriore sicurezza durante le interazioni. Guanti e maschere sono obbligatori per tutti i clienti e dipendenti dell’aeroporto. Inoltre, l’equipaggio di cabina di Emirates, gli agenti d’imbarco e il personale di terra che interagiscono direttamente con i viaggiatori indosseranno dispositivi di protezione individuale (DPI) tra cui un abito protettivo monouso e visiera di sicurezza. Saranno inoltre implementati protocolli di distanziamento sociale. In questo aeroporto, questo include gli indicatori fisici posizionati a terra e nelle aree di attesa dell’aeroporto per garantire che i viaggiatori mantengano una distanza di sicurezza.

LEGGI ANCHE: Conte ha presentato il DL Rilancio.

Per motivi di salute e sicurezza e per ridurre al minimo l’interazione a bordo, Emirates offrirà un servizio di volo modificato incentrato sulla riduzione del rischio di contatto e infezione. Riviste e materiale di lettura per la stampa non saranno disponibili durante questo periodo. Il bagaglio a mano deve essere registrato e i clienti possono portare a bordo solo oggetti essenziali come laptop, borsa, valigetta o articoli per bambini.

Emirates ha avviato un rigoroso programma di sicurezza per garantire che le cabine degli aeromobili rimangano pulite e igieniche. Le moderne cabine dei velivoli della compagnia aerea sono state dotate di filtri dell’aria HEPA avanzati che rimuovono il 99,97% dei virus ed eliminano polvere, allergeni e germi dall’aria della cabina per un ambiente di bordo più sano e sicuro.

Dopo il viaggio e l’atterraggio a Dubai, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti, ogni aereo passerà attraverso processi avanzati di pulizia e disinfezione per garantire sicurezza e servizi igienico-sanitari adeguati.

LEGGI ANCHE: Ryanair riprende i voli, stabilita la data.

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close