Cultura & Scienze

Covid-19, l’epidemiologo Lopalco: “Il virus non si è indebolito”

Il consulente alla Regione Puglia è intervenuto sui social media.

«Il virus si è indebolito? Certamente no. L’aggettivo debole si riferisce alla carica virale che questi pazienti esprimono. Cioè hanno una debole carica virale. I casi debolmente positivi sono contagiosi? Non lo sappiamo. Certamente hanno particelle virali con capacità replicativa nel naso – faringe. Non è escluso che siano anche questi pazienti a mantenere attivo un certo reservoir virale anche in assenza di casi clinici manifesti».

Lo ha scritto sui social Pierluigi Lopalco, epidemiologo e consulente della Regione Puglia.

A corredo del post, l’esperto ha allegato un’immagine, spiegando che «l’effetto osservato in vitro su un tappeto di cellule da parte di un ceppo di coronavirus isolato da un paziente più che debolmente positivo. Si tratta di un paziente che ha contratto l’infezione mesi fa e che, a controlli ripetuti, alterna ancora oggi tamponi negativi a tamponi debolmente positivi. Dobbiamo continuare a osservare il comportamento del SARS-CoV-2 e la sua capacità di interazione ed adattamento all’ospite».

«Nel frattempo – consiglia in conclusione Lopalco – le regole devono essere sempre le stesse: vigilanza da parte delle autorità sanitarie e prudenza da parte dei cittadini. Perchè credo che a nessuno farebbe piacere trovarsi nei polmoni un virus debolmente positivo» (GV).

LEGGI ANCHE: Coronavirus, il virologo Tarro: “Diventerà stagionale”

Tag

Gabriele Giovanni Vernengo

Classe 94', amante della cultura e dell'arte. Fermo nei propri valori e nella sua fede cristiana, porta avanti il proprio talento tramite la poesia e il giornalismo, definite da lui stesso come «missioni» e/o « vocazioni».

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close