Esteri

Covid-19 in Iran, il presidente Rohan: “Almeno 25 milioni di persone contagiate”

L'annuncio del presidente iraniano e le previsioni sulla seconda ondata di contagi.

In Iran almeno 25 milioni di persone potrebbero essere state contagiate dal Coronavirus, incluse le circa 14.000 che sono finora morte, ma a queste si stima possano aggiungersi altri 35 milioni di contagi nel caso ci sia in autunno una seconda ondata di Covid-19.

Così il presidente iraniano, Hassan Rohani, citando le stime del mistero della Salute. «Non abbiamo ancora raggiunto l’immunità di gregge e quindi non abbiamo altra scelta che di unirci e di spezzare la catena del contagio», ha detto il presidente Rohani, nel giorno in cui scattano nuove misure di profilassi, come la chiusura di moschee, palestre e caffè per una settimana.

Di fronte a queste cifre, il presidente ha esortato la popolazione e gli organismi competenti a fare «uno sforzo enorme per rompere la catena dei contagi» seguendo tutte le raccomandazioni ed i protocolli: uso della mascherina, distanziamento sociale e no agli assembramenti. «La vittoria contro questa malattia può essere difficile e richiederà del tempo, però senza dubbio vinceremo questa battaglia», ha assicurato Rohani.

L’Iran finora ha avuto un totale di 271.606 contagi e 13.979 decessi.

LEGGI ANCHE: Covid-19 in Italia, gli indici di contagiosità Regione per Regione.

 

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close