Cultura & Scienze

Covid-19, il virologo Pregliasco: “Intervenire tempestivamente sui focolai”

Le parole dell'esperto intervistato da Il Giornale.

Fabrizio Pregliasco, virologo, intervistato da Il Giornale, a proposito dei focolai di coronavirus ‘esplosi’ in Italia, ha affermato che «non sono una passeggiata, ma se facciamo fronte a queste situazioni in modo tempestivo, sono ottimista: eviteremo una seconda ondata in autunno».

«Ogni Servizio Sanitario Regionale – ha detto l’esperto – deve funzionare in modo efficiente e proattivo, bisogna andare a cercare le situazioni di pericolo e fare indagini epidemiologiche».

Poi, a proposito delle mascherine e del distanziamento sociale, Pregliasco ha affermato che «senza eccedere nel liberi tutti o nella fobia, si deve fare un’applicazione sistematica e di buon senso di mascherine e distanziamento. E non perdiamo l’abitudine di stare un po’ lontani dagli sconosciuti».

Infine, in merito ai contagiati asintomatici, «c’è una possibile e residua capacità di contagio. E per loro va mantenuta la quarantena fino a che il tampone non diventa negativo. Dobbiamo isolarli, non possiamo dire che siccome sono asintomatici li possiamo liberare. Molti positivi non hanno alcun sintomo. E com’ è accaduto in questi focolai, se non li avessero identificati, sarebbero ancora in giro a infettare sotto traccia. Persino nel mio ospedale abbiamo scoperto una signora positiva che è stata sottoposta a tampone prima del ricovero. Se non rileviamo questi casi potrebbe succedere un nuovo disastro».

LEGGI ANCHE: COVID-19, Guerra (OMS): “Si sta comportando come la Spagnola”

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close