Cultura & Scienze

Covid-19, i bambini sotto i 5 anni sono più contagiosi, lo dice una ricerca

La ricerca è stata condotta a Chicago su 145 pazienti con sintomi lievi.

«Il tasso di materiale genetico del Coronavirus individuato nel naso dei bambini, sotto i 5 anni, è da 10 a 100 volte più elevato di quello di bambini più grandi o degli adulti». Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista medica, Jama pediatrics, in base al quale questa fascia della popolazione potrebbe essere più contagiosa.

Tra il 23 marzo e il 27 aprile, i ricercatori hanno condotto a Chicago dei test con il prelievo di campioni da naso, su 145 pazienti che soffrivano di una forma lieve o moderata di Covid-19, a una settimana dalla comparsa dei primi sintomi. I pazienti sono stati divisi in tre gruppi: 46 bambini di meno di cinque anni, 51 tra 5 e 17 anni e 48 adulti tra i 18 e i 65 anni.

Secondo lo studio, test di laboratorio successivi hanno rivelato che maggiore è la quantità di dna, maggiore è la potenza di contagio: «Di conseguenza, i bambini piccoli possono essere fattori molto importanti di contagio nella popolazione. I comportamenti abituali dei bambini piccoli nelle scuole e negli asili mettono in dubbio la diffusione del SARS-CoV-2 in questa popolazione e le misure sanitarie da applicare», conclude lo studio (LR).

Leggi anche: Covid-19, maxi focolaio tra i migranti a Treviso: 129 positivi in un centro d’accoglienza

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close